L’innovazione automobilistica passa per il LED h7

Il progresso ingegneristico investe il settore automobilistico ma a innovare non è solo l’aspetto meccanico: gli studi si stanno concentrando molto sull’illuminotecnica, con l’introduzione del LED. I nuovi modelli di automobili, specialmente quelle del mercato tedesco, sono già dotati di lampade LED H7 ad altissima potenza. Il LED permette di produrre moltissima luce a potenza ridotta, con una riduzione anche del calore che viene facilmente smaltito in modo passivo.

LED H7

Quale modello scegliere?

La prima cosa da fare se avete intenzione di sostituire i fari della vostra autovettura è leggere con attenzione il libretto dell’auto: lì saranno specificate tutte le informazioni necessarie per aiutarvi nella scelta del modello migliore. Una scelta errata potrebbe comportare dei gravi danni a tutto il sistema elettrico. Le lampadine H7 si dividono principalmente in tre categorie: alogene, xenox e al led. Le alogene e le xenox sebbene producano molta luce utilizzano sostanze reattive e velenose: le alogene devono essere anche ricaricate. Quelle al led, invece, funzionano come delle semplici lampadine dalle dimensioni ridotte ma non sempre adatte ad ogni modello d’auto. Queste ultime hanno perà dei notevoli vantaggi in termini di consumo energetico e di prestazioni, sebbene abbiano un prezzo leggermente maggiore.

Colori e gradazioni di intensità

Come è noto le lampadine h7 possono presentare diverse tonalità di colore: queste tonalità sono legate alla temperatura raggiunta. Si parte dai 3000K, la classica luce gialla, fino ai 12000K per una luce viola scuro passando per gli 8000K delle luci azzurre. Consigliamo, anche per il rispetto della legge, di utilizzare lampadine tra i 4000 e i 6000K, con tonalità di bianco più o meno soffuse: maggiore la temperatura minore è la luminosità. Un aspetto da tenere in conto, infatti, nella scelta delle luci a LED H7 è anche la loro legalità: ogni paese ha una sua differente legislazione in merito.

Leggi anche l’articolo di cui parla catene da neve.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *